MIR 2001

Secondo meeting ufficiale di razzimodellismo in Italia

Foligno (PG), 28-29-30 aprile 2001

 

Anche quest'anno seguendo la tradizione inaugurata un'anno fa si e' tenuto il meeting nazionale di razzimodellismo. Questa volta siamo stati ospiti del locale club di aeromodellismo presso l'aeroporto di Sant' Eraclio vicino a Foligno. L'area spaziosa e la minima attivita' aeroportuale ci hanno permesso grandi liberta' di lanci e ovviamente i modellisti presenti non hanno certo lesinato esibendo modelli di tutti i tipi e dimensioni.

Consolidando l'esperienza acquisita lo scorso anno con il primo meeting, l'organizzazione e l'attivita' messa in campo e' stata ottima. Comune giudizio positivo di quanti hanno partecipato alla manifestazione e' stato il grande affiatamento del gruppo. Disponibilita' e cortesia reciproca come credo raramente si trovi nelle associazioni modellistiche.

Tutti i modellisti hanno condiviso le proprie risorse ed esperienze in aiuto di quanti erano invece alle prime armi.

Il meeting e' stato inaugurato la mattina di sabato 28 aprile con un po' di timore per la condizione dei campi circostanti vista la pioggia incessante della sera precedente. A dispetto della cosa il terreno ha assorbito l'acqua consentendoci di muoverci liberamente senza dover ricorrere a stivali e senza timore di vedere il proprio modello ridotto male dal fango.

Due giorni e mezzo di attivita'. Tanto e' durato il meeting durante il quale sono stati fatti oltre 70 lanci. Non ho intenzione di addentrarmi nelle statistiche riguardo alle tipologie preferite dei motori utilizzati, all'impulso totale o altro. E' invece piu' interessante ricordare che si sono svolte due gare Sabato e Lunedi' mattina. La prima gara e' stata  il lancio delle uova. La seconda gara invece di durata con lo streamer.

La premiazione con trofei relativamente alla gara delle uova si e' svolta Domenica. Ulteriormente premiato, come di consuetudine e' stato anche il crash piu' spettacolare.

Impianto audio, centralina di lancio sofisticata, numerose rampe in dotazione sono solo alcuni dei dettagli tecnici che hanno contribuito a rendere efficente il susseguirsi quasi incessante dei lanci liberi. Tutti commentati con dovizia di particolari dallo speaker richiamando l'attenzione su questo o quel particolare sapendo sempre come intrattenere in maniera simpatica i modellisti presenti e i non addetti ai lavori incuriositi dal singolare evento.

Per concludere possiamo aggiungere un ultima nota "leggera" che ha reso ancora piu' invitante il ritrovo. L'ottima cucina locale, ricca di prelibatezze, ci ha lasciato quella nostalgia in piu' per l'evento che si e' concluso con il calice in mano.

All'anno prossimo dunque...