Alice  |  Tin.it  |  Foto album |  Disco remoto |  Community 
Home ] Su ]

 

mappa dell'ipertesto

Il vetro è un materiale trasparente, duro e fragile, ottenuto dalla fusione di una sabbia speciale detta silice. Viene prodotto mediante processi che comportano un elevato consumo di energia.
Gli oggetti in vetro sono fabbricati nelle vetrerie.
Le materie prime per fabbricare il vetro sono le seguenti:

  • Un vetrificante, cioè la silice;
  • Un fondente, cioè soda o potassa, che abbassa la temperatura di fusione;
  • Uno stabilizzante, la calce, che conferisce maggiore resistenza agli attacchi dell’acqua.

Il vetro fonde ad una temperatura di 700°-1200°.
Questo materiale, essendo inerte e resistente all’azione dell’acqua, è utilizzato principalmente per contenere e conservare alimenti, per manufatti e per uso domestico e può essere utilizzato più volte.

l vetro è purtroppo ancora presente nei rifiuti urbani per il circa il 10%, nei nostri cassonetti, infatti, vi è ancora troppo vetro che potrebbe essere riciclato, invece di occupare spazio prezioso nelle discariche.
La raccolta differenziata del vetro viene effettuata per mezzo di contenitori di colore verde, detti campane.

Il migliore modo per rispettare il vetro, infatti, è quello di utilizzarlo e riutilizzarlo il più possibile.
Il vuoto a rendere, ha lo scopo di riutilizzare qualsiasi contenitore in vetro, per tante volte.
Invece, il vuoto a perdere consente, attraverso il suo riciclaggio, di risparmiare l’energia e le materie prime per produrlo.