Il tema della saggistica di questo numero è la convention, e in particolare Saga 2001 di San Marino (dedicata però più al fantasy)e l'Italcon svoltasi a Torino. Riproponiamo anche l'articolo di un giornalista del quotidiano La Stampa giudicato da Fabio Calabrese troppo duro nei confronti dell'Italcon, che il nostro saggista ha difeso nell'ultimo saggio qui presente "La memoria ed il progetto".

Per una volta invado questo spazio, concedetemelo, anche se non lo faccio mai. Quest'anno avrei dovuto partecipare all'Italcon di Torino, anche in virtù della mia segnalazione al Premio Alien. Tuttavia problemi di carattere familiare mi hanno impedito di realizzare la mia iniziativa ed ho dovuto rinunciare con rammarico. Senza dubbio, se fossi stato presente, avrei scritto e allegato a questo numero un saggio in merito all'Italcon, e sono persuaso a credere che sarebbe stato elogiativo, perlomeno per l'impegno e l'entusiasmo degli organizzatori che trasudava loro da ogni poro.
Mio malgrado le cose sono andate diversamente, e me ne scuso soprattutto con Marco Perello, che si era dimostrato interessato e contento della mia partecipazione oltre che prodigo di informazioni e di risposte alle mie email martellanti tese a "saperne di più".
Un interesse nei miei riguardi (scusate lo spunto polemico) che non ho trovato a Courmayeur nel 2000, malgrado fossi arrivato finalista al premio bandito dal comune e senza nulla togliere ad una manifestazione che forse scomparirà e mancherà terribilmente a tutti noi. Per questo mi scuso sentitamente, e mi auguro di cuore di partecipare alla prossima convention di Torino.
Roberto Furlani



Saga 2001 di Fabio Calabrese.

Fantascienza in ghiacciaia di Giovanni Arduino, con introduzione di Fabio Calabrese.

La memoria e il progetto di Fabio Calabrese.