Nel n°5 di Continuum non troverete una vera e propria recensione su un film, ma un saggio di Ivo Torello circa il cinema del canadese David Cronenberg. Un saggio corposo, spigliato ed estremamente interessante di uno dei nostri pił entusiasti collaboratori che avevamo gią avuto occasione di apprezzare nello scorso numero come scrittore con il divertente e originale Fiori d'arancio, ma che con questo saggio si dimostra estremamente poliedrico e capace, con delle potenzialitą veramente enormi. Detto questo cosa posso dirvi di pił? Solo una cosa che renderą di sicuro felici tutti i lettori: Ivo ci ha promesso di rendere disponibile presto un nuovo racconto per Continuum, un racconto che lui stesso considera valido, pił ancora di Fiori d'arancio. E se lo dice lui ci sa che dobbiamo proprio fidarci!
Nell'attesa, leggetevi questo saggio piacevole e ricco di sorprese: siamo sicuri che ne rimarrete soddisfatti.

GLORIA E VITA ALLA NUOVA CARNE
(E ALLE NUOVE PSICOSI)