Dopo "Ancora su scienza e fantascienza" Fabio Calabrese torna sulle pagine di saggistica fantascientifica di Continuum, senza affrontare questa volta le le tematiche tanto care a chi di saggistica fantascientifica (o pi¨ in generale del fantastico) si occupa, pertanto lo scritto di Calabrese si discosta dalle supposizioni e dalle considerazioni puramente personali (e talvolta un po' polemiche) del suo saggio precedente e magari della maggior parte dei saggi, per mettere al centro delle sue osservazioni l'opera di un curatore di Continuum: Roberto Furlani.

Le specialitÓ del sabato notte di Fabio Calabrese.