Il cinema di fantascienza

Il grande cinema di fantascienza: aspettando il monolito nero (1902-1967)

di Roberto Chiavini - Gian Filippo Pizzo - Michele Tetro

prefazione di Vittorio Curtoni

Alieni, mostri, astronavi: dal Viaggio nella Luna di Melies fino al Viaggio allucinante, una carrellata attraverso i primi sessant’anni della fantascienza al cinema, dai primi capolavori europei (Metropolis, Aelita) al cinema dei mostri (King Kong, Frankenstein), dagli anni del "Guardate il cielo" (La cosa da un altro mondo, Ultimatum alla Terra, L’invasione degli ultracorpi) alla fantapolitica (L’ultima spiaggia, Il Dottor Stranamore). Non un'arida storia cronologica, ma un panorama dei temi più utilizzati e delle pellicole più significative, un piacevole ed affascinante viaggio attraverso un genere e le immagini che lo hanno reso immortale.
Il volume precedente, Il grande cinema di fantascienza: da 2001 al 2001, ha vinto il Premio Italia 2002 quale miglior saggio in volume sulla fantascienza.

(dal Catalogo editoriale)

 

Un misterioso obelisco nero non creato da mani umane aveva indicato all'uomo la Via delle Stelle nel film 2001: Odissea nello spazio di Stanley Kubrick, uscito nel 1968, rivoluzionando completamente canoni, stilemi e contenuti del cinema di fantascienza. Ma quell'affascinante viaggio di immagini nel tempo e nello spazio era cominciato molto prima, agli albori stessi della storia della cinematografia. Ed ora gli autori del primo Il grande cinema di fantascienza - da 2001 al 2001, intraprendendo un ideale viaggio a ritroso nel tempo, ripercorrono le tappe fondamentali del cinema fantascientifico pre-2001, le sue tematiche, le sue pellicole e l'evoluzione del genere: il primo volo spaziale di Viaggio alla Luna, le società future di Metropolis e Vita futura, l'esplorazione del cosmo e il confronto con il proprio io più profondo ne Il pianeta proibito, le invasioni extraterrestri de La guerra dei mondi o L'invasione degli ultracorpi, il primo contatto con esseri di un altro pianeta, positivo come in Ultimatum alla Terra o negativo come ne La cosa da un altro mondo, la conquista dei pianeti esterni in Uomini sulla Luna o La conquista dello spazio, la fantapolitica di A prova d'errore o de Il Dr. Stranamore, le angoscianti visioni di Alphaville e L'ultima spiaggia, i gigantescho mostri come King Kong e Godzilla, i personaggi come il dottor Quatermass, il capitano Nemo, la creatura della Laguna Nera, Robbie il robot, astronavi, uomini e androidi...

(dalla quarta di copertina)

 

 

 

**********

 

 

 

Il trofeo RiLL sbarca nelle librerie italiane

Carissime, carissimi,

vi scrivo a nome di RiLL Riflessi di Luce Lunare (http://www.rill.it) per annunciarvi una grande importante novità riguardante il Trofeo RiLL per il miglior racconto fantastico.

Quest'anno i racconti premiati nel nostro concorsonon saranno pubblicati nella consueta raccolta autoprodotta da RiLL, ma da un editore, la Novecento GeC (http://www.novecentolibri.it), che distribuirà nelle librerie italiane il volume ("Mondi Incantati - 14 racconti fantastici e una storia d’amore").

Crediamo che per il nostro premio, nato nel mondo ludico giusto l'estate di dieci anni fa, si tratti di un grande balzo in avanti: grazie alla Novecento GeC il Trofeo RiLL e i suoi racconti arrivano nelle librerie italiane (per la precisione, del centro nord e della Campania).

Il volume sarà nelle librerie a partire da Natale 2003, ma verrà presentato ufficialmente a Lucca Comics & Games 2003, sabato 1 novembre, dalle ore 13:15, nella Sala Incontri del padiglione Games.

E, proprio nell'edizione del decennale di Lucca Games, il Mondi Incantati di quest'anno può fregiarsi del patrocinio della Fiera e del Comune di Lucca.

Ma veniamo ai dettagli tecnici. La raccolta avrà 160 pagine, formato tascabile, rilegatura "con filo", copertina plastificata a colori (di Valeria De Caterini). E conterrà 15 racconti:

> i migliori del IX Trofeo RiLL, ovvero:
L'Ospedale, di Fabrizio Bonci (vincitore)
Prendimi per mano, di Alberto Cola (secondo)
Flash, di Veronica Villa (terzo)

> i migliori due delle prime annate del Trofeo RiLL:
Simulazioni, di Giovanni Bruni
Assestamenti, di Mattia Prosperi
(I Trofeo RiLL - 1995)
La voce di Arion, di Alessandro Negrini
Desiderio, di Sarah Zama
(II Trofeo RiLL - 1996)
Inferno, di Guido Alfani
Lepanto, di Gaetano Giammarino
(III Trofeo RiLL - 1997)

> E poi 6 racconti di giornalisti e scrittori membri della Giuria Nazionale,che hanno voluto così ulteriormente sostenerci:
Lena, di Donato Altomare
Il ritorno, di Andrea Angiolino
Il pozzo, di Franco Cuomo
Il vampiro delle Ande, di Gordiano Lupi
L'uomo che mangiò una donna, di Massimo Mongai
Lo scontro di WAA 14, di Sergio Valzania

Per ulteriori dettagli vi rimandiamo ovviamente al nostro sito:

http://www.rill.it/libreria.htm
la presentazione dettagliata del libro (con la copertina di Valeria De Caterini)

http://www.rill.it/risultati.htm
i risultati del IX Trofeo RiLL, decisi dalla Nostra Giuria Nazionale

http://www.rill.it/giuria-nazionale.htm
una presentazione di tutti i giurati

 

Ovviamente, questa mail vale come invito, alla presentazione del libro o alla premiazione del IX Trofeo RiLL (domenica 2 novembre, ore 11:45, Sala Incontri padiglione Games), durante la quale presenteremo anche le novità della nuova edizione.

> X Trofeo RiLL: grandi cambiamenti
Tutti i partecipanti al X Trofeo RiLL riceveranno una copia di "Mondi Incantati - 14 racconti fantasticie una storia d'amore".
Una scelta volta a sostenere questa pubblicazione ma anche legata alla semplice osservazione che gli iscritti che acquistavano le nostre raccolte sono sempre stati tanti.

La quota di iscrizione al concorso sale così per quest'anno a 10 euro (per il primo racconto inviato; dal secondo in poi resta invariata a 5 euro).
Inoltre, abbiamo deciso di offrire all’autore del racconto primo classificato un premio in denaro:
250 euro (una novità assoluta per il Trofeo RiLL).

> Un'ultima cosa: Mondi Incantati a prezzo speciale
Il prezzo della raccolta nelle librerie sarà di 10 euro, cifra secondo l'editore in linea con quella di altri libri di questo tipo.

Sino a fine anno, però, sarà possibile, tramite RiLL, acquistare copie del libro al prezzo scontato di 7 euro l'una.
Siamo riusciti a spuntare questo prezzo speciale (7 euro, cioè 5 euro più spese postali) da qui a fine
2003 (cioè sino all'arrivo nelle librerie), visto che da sempre il nostro Mondi Incantati ha avuto un basso costo (2 o 3 euro al max).... tanto per favorire chi ci ha seguito in questi anni (e nel mondo letterario e in quello ludico sono davvero tanti!)

In generale, potete prenotare le vostre copie versando 7 euro sul conto corrente postale numero 92373000, intestato a Francesco Ruffino, via Taro 37, 00199 Roma, indicando in modo chiaro nella causale le vostre generalità (nome, cognome, indirizzo, CAP).
In alternativa, potete inviare un assegno non trasferibile di 7 euro a: Alberto Panicucci, via Roberto Alessandri 10, 00151 Roma (anche qui, allegando le vostre generalità)
Ancora, potete scrivere a trofeo@rill.it per prenotare copie da ritirare a Lucca Games, direttamente allo spazio di RiLL (presso lo stand Federgiochi, nell'area Indipendence Bay), al prezzo di 5 euro (cioè 7 meno le spese di spedizione e i balzelli postali).

I tempi da qui alla fiera di Lucca sono davvero stretti, avremmo voluto farci vivi prima, ma la fase di preparazione del libro ci ha assorbito molto... d'altronde il tipografo è già al lavoro e presto arriveranno le prime copie.

A presto (speriamo a Lucca) e
... che i Riflessi divengano Raggi!

Alberto Panicucci

 

 

 

**********

 

 

 

Proni in "versione lunga"

Una piacevole novità per tutti gli estimatori di Giampaolo Proni: sul suo sito da poco aperto (il cui indirizzo è www.gproni.org) è stato pubblicato un romazo di sf del nostro autore.
Dopo averlo apprezzato nella "versione breve" con due racconti pubblicati su precedenti numeri di Continuum ("Apres le deluge" e "Il riposo del guerriero") potremo perciò gustare la fantascienza di Giampaolo in un’opera più voluminosa e senz’altro imperdibile.
Approfitto per dare un’anticipazione che credo farà piacere a molti: prossimamente sulle pagine di Continuum sarà disponibile un nuovo racconto di questo nostro ottimo collaboratore.

Roberto Furlani