Č il momento adatto per fare il punto sulla fantascienza del 2002: con questo intento nasce il corposo saggio "Silent running" di Fabio Calabrese, in cui il nostro ravvisa che (a dispetto di un'ottima annata per il fantastico) la fantascienza č passata un po' in sordina, considerazione dalla quale č tratto il titolo del saggio.
Nel secondo articolo (altrettanto ampio) Fabio analizza due delle manifestazioni pių importanti del fantastico del Friuli-Venezia Giulia del 2002, ovvero l'Hobbiton ed il Festival appena risorto.
Roberto Furlani invece osserva che se da un lato le iniziative pių ambiziose nel campo della sf hanno complessivamente deluso, quelle (per cosė dire) "minori" hanno regalato dei risultati piuttosto positivi e ne sollecita vivamente la prosecuzione.



Silent running di Fabio Calabrese.

Hobbiton 9 e ScienceplusFiction 2002 (e tutto quello che c'č stato in mezzo) di Fabio Calabrese.

Fantascienza tra i due significati di "passione" di Roberto Furlani.