Archidesign

BUILD YOUR WORLD

by 
arch. Arturo De Santis

 

 

Calcolo pensione
(Statuto Inarcassa – art.25)
 

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.inarcassa.it,

da dove è stato tratto questo materiale.


IL MECCANISMO DI CALCOLO 

La formula di calcolo della pensione è uguale per tutte le categorie di trattamento. Nel calcolo entrano in gioco i seguenti tre elementi :

REDDITI UTILI PER IL CALCOLO

Fino al 1999 i redditi utili per il calcolo della pensione erano i migliori 10 degli ultimi 15 anni antecedenti alla maturazione del diritto.
Questa formula è stata modificata in: i migliori 20 redditi degli ultimi 25 anni.
Il passaggio alla nuova formula avviene gradualmente dal 2000 al 2009 secondo la seguente tabella:
 

Anno di maturazione del diritto n° dei migliori redditi ultimi anni di contribuzione

1999

10

15

2000

11

16

2001

12

17

2002

13

18

2003

14

19

2004

15

20

2005

16

21

2006

17

22

2007

18

23

2008

19

24

2009

20

25


nota bene
qualora i redditi risultino superiori al tetto pensionabile indicato nella tabella, ai fini del calcolo della pensione vengono assunti nella misura del tetto citato.

RIVALUTAZIONE DEI REDDITI 

I redditi così individuati sono rivalutati in base agli indici istat.

DETERMINAZIONE DELL'IMPORTO DI PENSIONE

Si calcola la media aritmetica dei redditi rivalutati.
La pensione annua lorda (P) è la seguente :
P = Mr x A x C
dove :
P = pensione annua lorda
Mr = media dei redditi scelti rivalutati
A = anzianità contributiva (espressa in anni e giorni)
C = coefficienti di rendimento corrispondenti agli scaglioni di reddito
Esempio:

nota bene
L'importo della pensione è soggetto a rivalutazione annuale secondo la variazione dell'indice ISTAT a partire dal 1° gennaio di ogni anno successivo a quello di decorrenza della pensione.

PARTICOLARITA' PER LE PENSIONI DI INVALIDITA’ E INABILITA’
 

La misura della pensione di invalidità è pari al 70% della pensione di inabilità.

 nota bene
L'anzianità utile per il calcolo delle pensioni di invalidità ed inabilità è aumentata di 10 anni (fino a un massimo di 35), salvo il caso in cui l'iscritto disponga di altri redditi imponibili o esenti da imposte in misura complessivamente superiore a lire 40.300.000. A tal fine si tiene conto della media del triennio antecedente la domanda di pensione.

PENSIONE MINIMA
 

Inarcassa garantisce agli iscritti una pensione non inferiore a otto volte il contributo soggettivo minimo in vigore alla data di decorrenza della pensione richiesta.
Per l'anno 2001 la pensione minima ammonta a lire 16.080.000 annue lorde.


Click sulla freccia per tornare alla pagina precedente